... ... ...

News

Donnerstag, 14. Juli 2016
Dienste für Obdachlose und Menschen in schwierigen Lagen
peer

Richard Peer, su iniziativa delle assessore Paula Bacher e Monika Leitner, ha presentato ieri in Giunta comunale il lavoro svolto dalle strutture sociali presenti sul territorio brissinese e al servizio delle persone in difficoltà. Tra queste si annoverano il ricovero per i senzatetto, le mense per i poveri, le strutture che raccolgono e distribuiscono vestiario nonché i centri di assistenza e consulenza. Il Comune di Bressanone ha recente pubblicato una cartina della città dove sono evidenziati tutti i luoghi e le organizzazioni che operano in aiuto di persone in difficoltà.

Richard Peer è il presidente della Conferenza San Vincenzo di Bressanone-San Michele che da oltre 130 anni si occupa in maniera discreta e concreta di intervenire rapidamente in caso bisogno. In occasione dell’incontro con la Giunta comunale, il presidente Peer ha dapprima consegnato al Sindaco Peter Brunner una lettera di ringraziamento per il sostegno ottenuto per il risanamento del “Dienstbotenheim” di via Tratten. La struttura ospita gli anziani che a causa dell’esigua pensione non sono in grado di affrontare le spese di affitto dei comuni alloggi della città. La Conferenza San Vincenzo inoltre, gestisce un servizio di distribuzione alimentare e di vestiario con sede presso la casa Kolping dove ha sede anche il suo centro di assistenza e consulenza. Oltre 70 famiglie per un totale di ca. 200 persone, così Peer, si rivolgono ogni settimana ai 12 collaboratori, tutti volontari, che si occupano del servizio. “Bressanone può contare su una rete di strutture sociali ben organizzata. La Conferenza San Vincenzo generalmente non distribuisce denaro ma opera al fine di ascoltare e proporre soluzioni nei casi di bisogno. Dopo attenta verifica, caso per caso, possono essere distribuiti buoni da utilizzare in farmacia, nei negozi o per pagare affitto e spese varie. Lavoriamo esclusivamente grazie a donazioni e questo ci permette di aggirare ostacoli burocratici e intervenire così in maniera tempestiva. Particolarmente importante per il lavoro della Conferenza, è la raccolta di beneficenza che si tiene ogni anno in occasione delle festività di Ogni Santi in cimitero. I soldi raccolti vengono poi distribuiti interamente a direttamente a tutti quei brissinesi che ne hanno reale necessità”. Peer vede nel continuo aumento dell’accattonaggio organizzato e svolto in maniera sempre più insistente, un vero e proprio problema che necessita di risposte. “Soprattutto le persone più anziane si sentono in dovere di aiutare. In questo modo però il loro contributo finirà inevitabilmente nelle mani sbagliate.” Lui stesso dice che non offre denaro ai mendicanti ma piuttosto generi alimentari. L’auspicio, così Peer, è che sempre più persone si affidino ad associazioni e istituzioni benefiche per dare il proprio contributo. 

Le organizzazioni solidali che si occupano delle fasce più deboli sono state riportate in un’apposita cartografia della città edita dal Comune. Oltre ai servizi offerti dalla Conferenza San Vincenzo sono evidenziati anche il centro di distribuzione pasti della Caritas di via Roncato dove vengono offerti giornalmente 2 pasti caldi, la struttura che offre riparo ai senzatetto (uomini) di via Roma, il centro di distribuzione vestiario e il centro di consulenza della Croce Rossa Italiana, il centro di consulenza del distretto sociale locale nonché la Casa della Solidarietà.

 
Mittwoch, 8. November 2017

Die Stadt Brixen folgt mit der internationalen Auszeichnung „Alpenstadt des Jahres“ den Städten Tolmezzo (I/2017), Tolmin (Sl/2016) und Chamonix (F/2015)


>>>>>

alpenstadt-impulsworkshop
Gemeinde Brixen | Große Lauben, 5 | I-39042 Brixen | Südtirol-Italien | Tel. +39 0472 062000 | Fax +39 0472 062022 | info@brixen.it | brixen.bressanone@legalmail.it ...