Bressanone e Ratisbona festeggiano 50 anni di amicizia

Il 18 ottobre 1969 l’allora sindaco di Bressanone Zeno Giacomuzzi e di Ratisbona Rudolf Schlichtinger sigillavano nella sala imperiale del Palazzo del comune bavarese il gemellaggio tra le due città. Da allora sono passati 50 anni e per questa occasione le due città hanno promosso diverse iniziative che si sono svolte sia a Bressanone che a Ratisbona durante il corso di tutto l’anno.

Apice dell’anno giubilare sono stati i festeggiamenti ufficiali svoltisi lo scorso fine settimana: 30 i membri della delegazione brissinese, oltre al Vescovo Ivo Muser, alla banda musicale Pfeffersberg e ad una rappresentanza degli ospiti della Seeburg che hanno partecipato al ricevimento organizzato sabato 28 settembre a Ratisbona.
Il fine settimana si è aperto con l’inuagurazione del nuovo parco sorto sull’ex areale della caserma Nibelungen e intitolato a Bressanone. La banda musicale che ha accompagnato musicalmente l’evento, ha poi offerto un concerto nella Piazza del Comune. Sabato sera si è svolto poi l’atto ufficiale nella sala storica “Saltzstadel”.

Il sindaco Peter Brunner ha ringraziato la padrona di casa Gertrud Maltz-Schwarfischer per l’ospitalità dimostrata. “Con Ratisbona ci lega una sentita e profonda amicizia. I contatti tra i cittadini di Ratisbona e quelli della Città Vescovile sono innumerevole: dai giovani alle associazioni sportive, dagli scambi tra Famiglie Colping e bande musicali ma anche artisti, associazioni alpine e degli Schützen, la lista è solo approssimativa”. Un saluto particolare è stato poi rivolto agli ospiti che nel corso di mezzo secolo hanno contribuito attivamente a curare e far fiorire i rapporti di amicizia tra le due città all’insegna una vero e sentito spirito europeo. Tra questi anche gli ex Sindaci Zeno Giacomuzzi, Albert Pürgstaller, la signora Seebacher e l’ex Vicesindaco Dario Stablum presenti all’atto ufficiale.

Domenica 29 settembre i rispettivi vescovi hanno tenuto una messa congiunta nel Duomo di San Pietro, celebrazione che è stata accompagnata dalla banda musicale Pfeffersberg e dai Domspatzen.

“50 anni di gemellaggio sono il coronamento di un profondo legame tra le due città” ha commentato il sindaco Brunner “e rappresentano un’occasione per guardare a mezzo secolo di amicizia e brindare assieme ad un futuro ricco di altrettanti momenti di incontro”.

 

 

Iscriviti alla newsletter