Dal Consiglio comunale del 21 dicembre 2020

Il Consiglio comunale approva il bilancio di previsione di ASM, dei Vigili del Fuoco Volontari, e del Comune di Bressanone

L’ultima seduta 2020 del Consiglio comunale si è aperta con la trattazione di sei interrogazioni presentate dai consiglieri Unterberger e Bova nonché di due mozioni dei Freiheitlichen e della lista Alternativa Ecosociale. La prima, riguardante l’istituzione di un comitato consultivo di progettazione come previsto in via facoltativa dalla nuova Legge Provinciale “Territorio e Paesaggio”, è stata respinta; la seconda invece verteva sull’istituzione di un accesso digitale da remoto per i consiglieri comunali agli atti dell’amministrazione. La richiesta era già stata presentata, e poi ritirata, dagli Ecosociali nel marzo 2019 dopo che l’amministrazione comunale si era impegnata a richiedere presso il Consorzio dei Comuni i relativi adattamenti tecnici al sistema documentale. Ad oggi tuttavia, l’accesso da remoto non è possibile. Il capogruppo SVP Gerold Siller e la Presidente del Consiglio comunale Renate Prader hanno quindi presentato un ordine del giorno con il quale la Giunta comunale viene incaricata di rinnovare la richiesta presso il Consorzio dei Comuni. L’ordine del giorno è stato sottoscritto da tutti i capigruppo e approvato all’unanimità mentre la mozione di Alternativa Ecosociale è stata ritirata.

Bilancio di previsione 2021 e obbiettivi strategici di ASM Bressanone
La seduta è proseguita con l’approvazione del bilancio di previsione 2021 di ASM Bressanone e la definizione degli obiettivi strategici aziendali. Il presidente Patrick Silbernagl, l’amministratore delegato Karl Michaeler e la dirigente competente Astrid Michaeler hanno relazionato sulle voci di bilancio del prossimo anno che evidenzia, a fronte di un valore della produzione previsto di 51,5 mio. € una perdita pianificata pari a 732.000 euro. Alla luce delle incertezze dovute all’evolversi della pandemia, la pianificazione del bilancio di previsione 2021 si è rivelata particolarmente difficile, hanno sottolineato i responsabili di ASM, e molto dipenderà dagli effetti che subiranno nei prossimi mesi il settore ricreativo e culturale. Ciò nonostante e in linea con gli indirizzi strategici degli scorsi anni, ASM intende continuare ad assicurare servizi qualitativamente elevati a prezzi socialmente sostenibili, consolidare il proprio posizionamento come operatore della Media Valle Isarco, aumentare la redditività d’impresa rafforzando i rami aziendali con potenziale di sviluppo (come teleriscaldamento e smart city), realizzare e gestire il parcheggio interrato in zona Priel, progettare e realizzare lo spostamento delle linee ad alta tensione, istituire collaborazioni con le aziende municipalizzate di Merano e Bolzano, migliorare l’attrattività dell’Acquarena nonché il posizionamento del Forum quale centro congressi e integrare il nuovo centro per la cultura giovanile ASTRA. Per il 2021 ASM prevede di investire un totale di 12,9 milioni di euro a fronte di un investimento complessivo per il triennio 2021-2023 di 41 milioni. Il bilancio e gli obiettivi strategici di ASM Bressanone sono stati approvati con 25 voti favorevoli e 2 astensioni.
A seguire il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità, il progetto di ASM relativo all’ampliamento della rete di teleriscaldamento per servire in futuro anche le frazioni di Tiles, Melluno ed Elvas nonché alcune aree in via Velturno, via Plose, via Elvas e La Mara.

Bilanci dei Vigili del Fuoco Volontari
Il Consiglio ha quindi discusso e approvato all’unanimità, i bilanci di previsione per i nove corpi dei Vigili del Fuoco Volontari attivi sul territorio Bressanone. Il sindaco Peter Brunner ha colto l’occasione per rivolgere un particolare ringraziamento ai numerosi vigili del fuoco volontari che in particolare quest’anno hanno dato prova di grandissimo senso civico. Brunner a tal proposito ha ricordato il loro prezioso contributo nella gestione della pandemia, delle operazioni di disinfezioni e nella campagne di test che sono seguente, nonché il loro instancabile impegno durante le forte piogge di quest’estate e le nevicate straordinarie della prima settimana d’Avvento.

Modifica al regolamento IMI e nuovo regolamento relativo al canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e al canone patrimoniale di concessione per l’occupazione nei mercati; modifica al regolamento della biblioteca civica
All’unanimità è stato modificato il regolamento relativo all’imposta municipale immobiliare (IMI). La modifica, che riguarda l’aliquota applicata alle proprietà sfitte degli italiani residenti all’estero, si rende necessaria per evitare di incorrere in una procedura di infrazione con l’Europa.
Con lo stesso esito, il Consiglio comunale ha approvato il regolamento per l’applicazione del nuovo canone unico patrimoniale in sostituzione di TOSAP, COSAP, ICPDPA, CIMP. Anche in questo caso, si tratta di un adeguamento normativo.
All’ordine del giorno anche la modifica al regolamento della biblioteca civica ovvero della nomina, costituzione e durata in carica del Consiglio biblioteca necessaria per adeguare il testo a modifiche di legge. La proposta è stata approvata all’unanimità.

Documento Unico di Programmazione, bilancio di previsione del Comune e partecipazioni societarie
Con 18 voti favorevoli, 6 voti contrari e 3 astensioni il Consiglio comunale ha dato il suo via libera al documento unico di programmazione 2020-2022. Si tratta di una vera e propria guida strategica e operativa per l’ente con cui vengono fissati e integrati gli obiettivi dell’amministrazione in base al documento programmatico del sindaco e in accordo con le previsioni di bilancio.
La seduta è proseguita con la discussione e in ultimo l’approvazione del documento più importante per l’attività amministrativa del prossimo anno: il bilancio di previsione 2021-2023 nonché il relativo programma dei lavori pubblici. La manovra è stata approvata con 18 voti favorevoli, 6 voti contrari e 3 astensioni (vedi comunicato stampa dedicato).
A seguire il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità, la rettifica dei bilancio di previsione 201-2021 e 2020-2022 che, a causa di un errore materiale verificatosi nella stesura dei due documenti, riportavano importi diversi rispetto al quadro generale riassuntivo della banca dati delle amministrazioni pubbliche (BDAP).
L’assemblea ha poi discusso e approvato con lo stesso esito il provvedimento sulla ricognizione delle partecipazioni societarie del Comune confermando le partecipazioni societarie dirette per: ASM Bressanone s.p.a. (99,93%), Consorzio dei Comuni (0,81%), Selfin s.r.l. (3,16%), Alto Adige Riscossione s.p.a. (0,83%). Per quanto riguarda le partecipazioni indirette sono state confermate le seguenti quote: Teleriscaldamento Varna-Bressanone s.c.a.r.l. (49%), ITS srl (49,5%), Ad Acta s.r.l. (45%), Infranet s.p.a. (1,62%) e Konverto s.p.a. (0,091%).

Nomina dei revisori dei conti
All’ordine del giorno anche la nomina del collegio dei revisori dei conti per il triennio 2021-2023 per il Comune di Bressanone e l’amministrazione separata di Eores. Con il primo provvedimento sono stati nominati con all’unanimità la sig.ra Karin Runggaldier, il sig. Manfred Psaier e il sig. Francesco De Luca. Con il secondo la sig.ra Edith Graffonara, il sig. Ewald Ritsch e il sig. Albin Winkler sono stati nominati all’unanimità come revisori dell’amministrazione separa di Eores.

Urbanistica e patrimonio
Sono seguiti una serie di punti relativi a provvedimenti sul patrimonio comunale e modifiche al piano urbanistico. Per regolare l’assetto proprietario del parcheggio pubblico A San Andrea, è stata approvata all’unanimità una permuta di terreni che prevede la cessione da parte del Comune di 232m² e l’ascrizione a bene demaniale di 100m². A Sarnes il Comune approva con lo stesso esito la cessione di 87m² e ne ascrive a bene demaniale 100m². Sempre all’unanimità il Consiglio ha accettato la cessione da parte della Provincia Autonoma di una particella fondiaria di via Velturno che fa parte della rete stradale della zona industriale (Al Pra Ziggler).
A seguire è stato discusso e approvato con 22 voti favorevoli, 2 voti contrari e 3 astensioni il terzo procedimento di modifica al piano urbanistico comunale che prevede la trasformazione di 4.444 m² in via Otto von Guggenberg da zona residenziale B4 a zona residenziale B6. Si tratta di un procedimento per l’aumento della densità abitativa e l’adeguamento della zona ai confini di proprietà avviato a gennaio dalla Giunta comunale e che ha ottenuto il parere favorevole della competente commissione provinciale.
Con 24 voti favorevoli e 2 astensioni è stata poi approvata la trasformazione di 818m², nei pressi dell’attuale sede dell’soc.coop Bressanone Turismo, da zona per attrezzature collettive – amministrazione e servizi pubblici in zona con iniziativa privata in modo da poter mettere a disposizione della soc. coop le superfici pubbliche del Comune all’interno della zona.
Via libera anche alla realizzazione della nuova scuola materna e dell’asilo nido che dovrà sorgere in zona Rosslauf. La relativa trasformazione di 2.590m² da zona per parco giochi a zona per attrezzature collettive - istruzione è stata approvata all’unanimità.
Il Consiglio ha poi discusso e approvato la trasformazione da zona di verde agricolo, parco giochi e strada comunale a zona per attrezzature collettive e impianti sportivi con piano di attuazione in zona Millan. Si tratta di un provvedimento che consentirà di realizzare in futuro diversi impianti sportivi nei pressi dei due campi da calcio esistenti. La proposta è stata approvata all’unanimità.

Commissioni comunali
Il Consiglio ha quindi nominato due membri nella commissione comunale per la formazione degli elenchi dei giudici popolari: si tratta di Verena Stenico (lista Alternativa Ecosociale)e Alex Fischer (SVP). La proposta è stata approvata con 25 voti favorevoli e 2 astensioni.
Via libera, con 25 voti favorevoli, 1 voto contrario ed 1 astensione, anche alla nomina della Commissione cimiteriale che ora si compone della consigliera Paula Bacher quale presidente, Walter Niederstätter – rappresentante Azienda Sanitaria, decano Florian Kerschbaumer – rappresentante del Consiglio parrocchiale, Daniel Bertoldi – tecnico comunale, Sabina Lusser – funzionaria comunale e Angela Ferrari – rappresentante Ufficio provinciale Beni Architettonici.
Come ultimo punto, il Consiglio ha nominato i membri del nuovo Consiglio biblioteca che, dopo la votazione segreta sulle proposte pervenute, si compone di: Monika Leitner delegata del Sindaco, Maria Grazia Straudi – rappresentante scuole elementari, Patrick Taschler – rappresentante scuole medie, Christine Ferdigg – rappresentante scuole superiori, Monica Agostinetto e Benjamin Troi - rappresentanti nel comune.

Il sindaco Peter Brunner, al termine della seduta, ha ringraziato colleghe e colleghi di Giunta e Consiglio comunale nonché le collaboratrici e i collaborati dell’amministrazione per l’ottima collaborazione auspicando in un clima costruttivo con il Consiglio comunale anche mesi avvenire. Sindaco e Giunta hanno quindi augurato a tutti i presenti un sereno Natale un Nuovo Anno ricco di fiducia e speranza nel futuro

 

Iscriviti alla newsletter