Uno straniero o apolide, coniugato con un cittadino italiano, se residente legalmente in Italia dopo 2 anni  dalla data di matrimonio o dalla data di trascrizione dell’atto di matrimonio, oppure dopo 1 anno se risultano figli minori,( se residente all’Estero, richiesta al Consolato Italiano competente dopo 3 anni) può inoltrare richiesta d’acquisto di cittadinanza italiana tramite il Commissariato del Governo per la Provincia di Bolzano.

La cittadinanza italiana viene concessa tramite il Ministero degli Interni o il Presidente della Repubblica con decreto all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza, risp. all’Ufficiale del Consolato italiano davanti ai quali il richiedente deve prestare giuramento.
La cittadinanza italiana decorre dal giorno successivo al giuramento.

Uno straniero, residente ininterrottamente da 10 anni in territorio italiano, ha la possibilitá di richiedere la cittadinanza italiana.

Uno straniero che è nato in un Comune italiano e ha avuto la residenza ininterrottamente fino al 18esimo anno di vita può fare una dichiarazione di volontà d'acquisto della cittadinanza italiana davanti all'Ufficiale di Stato civile entro il 19esimo anno di vita.

Uno straniero appartenente alla Comunità Eurepea dopo 4 anni di residenza in Italia ha la possibilità di richiedere la cittadinanza italiana.

I relativi moduli sono disponibili all'Ufficio Stato Civile.
 

Ufficio competente
Iscriviti alla newsletter