Il 13 gennaio aprono le Iscrizioni alla scuola materna per l’anno 2020/2021

Il Comune di Bressanone gestisce 14 scuole d’infanzia tra città e frazioni frequentate attualmente da 746 bambini. “L’offerta pedagogica nelle 36 sezioni è ampia e garantisce ai più piccoli un avvio ottimale al di fuori del contesto familiare. Soprattutto il servizio prolungato nelle scuole d’infanzia della città rappresentano un importante aiuto per le famiglie e la conciliazione con il lavoro”, così l’assessora competente Monika Leitner.

Le iscrizioni alle scuole materne in lingua tedesca e italiana per l’anno scolastico 2020/2021 apriranno il 13 gennaio. Le modalità di iscrizione saranno tuttavia diverse a seconda della direzione scolastica di riferimento.
Per le scuole materne in lingua tedesca nelle frazioni e in città (Mozart, Anna Seidner, Rosslauf, Millan e Kinderdorf) i genitori possono richiedere l’iscrizione dei figli nella scuola materna destinata al relativo bacino d’utenza. Nelle rispettive segreterie è disponibile la lista delle strade che compongono tali aree. Le richieste di iscrizione potranno essere consegnate lunedì 13 gennaio 2020 dalle ore 14:30 alle ore 17:00, martedì 14 gennaio 2020 dalle ore 12:30 alle ore 14:00 e mercoledì 15 gennaio 2020 dalle ore 07:45 alle ore 10:00. Per il servizio prolungato dovrà inoltre essere fatta apposita richiesta nella settimana di iscrizioni (13.-17.01.2020) presso la direzione provinciale delle scuole materne in lingua tedesca (Villa Adele, viale Ratisbona 18, T. 0472/821275, orari d’ufficio).
Le iscrizione alle scuole materne in lingua italiana (Arcobaleno, Millecolori, Rosslauf) verranno invece prese in carico tutte direttamente presso la direzione generale di via Dante 37 nel periodo 13-17 gennaio dalle ore 10:00 alle ore 12:45 e dalle ore 14:15 alle ore 17:00.

I due assessori competenti Claudio Del Piero e Monika Leitner hanno colto l’occasione per ringraziare, assieme al Sindaco Peter Brunner, i direttori Bernadette Grießmaier e Giuseppe Perna per la proficua collaborazione ed il lavoro svolto.

 

Iscriviti alla newsletter