Misure per più sicurezza: riattivato il servizio dei vigili di quartiere - potenziata la videosorveglianza

Anche nel 2019 il tema della sicurezza rimane una priorità importante nell'agenda del comune di Bressanone, soprattutto alla luce della recente serie di furti verificatisi in varie zone della città. In occasione della conferenza stampa settimanale, l’assessore comunale Thomas Schraffl e il comandante della polizia locale, Gernot Wieland, hanno informato che da questa settimana è di nuovo attivo il cosiddetto servizio di prossimità che prevede la presenza regolare di agenti di pattuglia nei vari quartieri della città. I vigili di quartiere prendono contatto con i residenti, sono a disposizione per domande e suggerimenti e controllano la zona. Attualmente, due vigili di quartiere sono in azione nella zona Rosslauf e a Millan. "Invitiamo i cittadini a prendere contatto con i nostri vigili di quartiere, ad informarli delle loro preoccupazioni e a segnalare qualsiasi cosa di interesse", hanno sottolineato Schraffl e il Comandante Wieland. I vigili di quartiere sono persone di fiducia che collaborano con la cittadinanza per garantire una maggiore sicurezza sul posto.

Inoltre, l'assessore Schraffl e il comandante Wieland hanno informato sullo stato attuale della videosorveglianza a Bressanone. Nel corso degli ultimi due anni, in collaborazione con l’ASM Bressanone, la videosorveglianza è stata potenziata, tanto che oggi su tutto il territorio comunale sono installate un totale di 31 telecamere di sorveglianza. Recentemente sono state installate delle telecamere in piazza Duomo, in via Velturno, in via Vinzenz Gasser, in via Vigneti, in via Anger, in via Kampill, presso la scuola elementare Waldner e in via Vintler. Un'ulteriore telecamera presso il condominio Stoan entrerà in funzione nei prossimi giorni. "La videosorveglianza è una delle diverse misure con cui il Comune vuole garantire una maggiore sicurezza", ha spiegato Schraffl sottolineando che molte telecamere sono state installate su richiesta e in accordo con i residenti interessati. Il Sindaco Peter Brunner ha spiegato che il comune è in costante contatto anche con le altre forze dell'ordine, al fine di migliorare il monitoraggio delle zone residenziali ed esaminare ulteriori provvedimenti, dopo che nelle ultime settimane sono stati segnalati altri furti a Bressanone. Inoltre, sempre insieme alle forze dell'ordine, si continuerà a puntare sul lavoro di informazione e sensibilizzazione, ad esempio nell'ambito di assemblee civiche ed incontri con i cittadini, come è già avvenuto in passato, ha sottolineato il sindaco Peter Brunner.

Iscriviti alla newsletter